Home / Economia / Crollano i prezzi del mercato immobiliare spagnolo

Crollano i prezzi del mercato immobiliare spagnolo

Casa in spagnaIl mercato dell’immobile spagnolo boccheggia. Un po’ come la sua nazione. I dati 2011 che propone il sito iocomprocasa, sono,m in questo senso, lapidari: il calo delle vendite è sceso al 17,7%.

Un dato che assume connotazioni ancora più negative se rapportato al valore fatto segnare nel 2010, + 6,8%, quando in terra iberica c’era qualche speranza di ripresa. Grazie, all’idea, per esempio, della vendita porta a porta.

Un crollo senza precedenti, quello spagnolo. Ragionando in termini assoluti, il totale delle case vendute in Spagna è stato pari a 361.831 unità.

Nel 2012 le cose stanno andando in modo ancora peggiore. Ad ogni modo, il fondo del barile non dovrebbe ancora esser stato toccato.

GUIDA FOREX PER PRINCIPIANTI

www.doveinvestire.com

Scarica la guida tua guida gratuita al trading e agli investimenti online.
Scarica l'ebook ed inizia a fare trading con successo!

La maggioranza degli studi diffusi all’interno dei confini spagnoli afferma infatti come il mercato immobiliare iberico possa peggiorare ulteriormente, a causa di una scarsa crescita dell’economia locale (+ 0,7% nel 2011) che dovrebbe invertire la tendenza, e accomodarsi in fase recessiva, per il 2012 appena cominciato (con presumibile comparsa del segno negativo già al termine del primo trimestre dell’anno).

Per quanto concerne il solo settore immobiliare, ricordiamo come a dicembre 2011 le transazioni siano state 23.255 unità, il 15,6% in meno rispetto a quelle rilevate a novembre, e il 25,3% in meno rispetto a quelle di dicembre 2010. Per quanto riguarda infine l’offerta di mercato, si stima che in Spagna vi siano almeno 1,5 milioni di abitazioni in attesa di essere vendute.

Continua la lettura dell’articolo su Investimenti Sicuri Info

Ti potrebbe interessare:

Contro l’evasione fiscale si guarda gli immobili fantasma

Nel nostro paese è in atto una crisi economica che in modo ineludibile sta coinvolgendo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.