Home / Dura la Vita / Tredicesima a rischio a causa del saldo Imu e Tasi di dicembre

Tredicesima a rischio a causa del saldo Imu e Tasi di dicembre

Entro la fine di questa settimana, precisamente il 16 dicembre 2016, oltre 25 milioni di italiani proprietari di immobili diversi dalla casa principale dovranno pagare il saldo dell’Imu/Tasi. Il conto, dopo l’abolizione della Tasi sull’abitazione principale sarà pari a 10,1 miliardi di euro, altri 10,1 miliardi erano stati pagati con l’acconto di giugno.

A fare i calcoli è uno studio della Uil che spiega come il costo medio complessivo dell’Imu/Tasi su una seconda casa sarà di 1.070 euro (535 per il saldo), con picchi di oltre 2.000 euro nelle grandi città. Invece se si considerano i costi dell’Imu/Tasi sulle prime abitazioni cosiddette di lusso -case signorili, ville e castelli-, il costo medio sarà pari a 2.610 euro (1.305 euro l’acconto di giugno), con punte di 6.000 euro e passa.

GUIDA FOREX PER PRINCIPIANTI

www.doveinvestire.com

Scarica la guida tua guida gratuita al trading e agli investimenti online.
Scarica l'ebook ed inizia a fare trading con successo!

Secondo il servizio politiche territoriali della Uil poi, chi ha una seconda pertinenza dell’abitazione principale della stessa categoria catastale (cantine, garage, posti auto, tettoie) sborserà Imu e/o Tasi con l’aliquota delle seconde case, per un costo medio di 55 euro, con punte di 110.

La media dell’aliquota applicata per le seconde è di 10,53 per mille e in tanti Comuni è stata confermata l’addizionale Tasi che arriva fino a un massimo dello 0,8 per mille, addizionale introdotta negli scorsi anni per finanziare le detrazioni per le abitazioni principali. Le buone notizie sono solo per i circa 20 milioni di proprietari (19,7 milioni) di prime case che quest’anno risparmieranno in media 191 euro.

Continua la lettura dell’articolo su Finanzablog.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.