Home / Dura la Vita / Prezzi dei carburanti ancora in aumento

Prezzi dei carburanti ancora in aumento

Il recente rialzo delle quotazioni del petrolio sui mercati internazionali si riflette su quelle dei prodotti raffinati in Mediterraneo. Alla chiusura di venerdì la benzina si attestava a 400 euro per mille litri (+1) e il diesel a 393 euro per mille litri (-3, a valori arrotondati).

Fatto sta che TotalErg stamattina ha aumentato di un centesimo il prezzo della benzina e pure del diesel, secondo quanto rilevato da “Staffetta Quotidiana”.

GUIDA FOREX PER PRINCIPIANTI

www.doveinvestire.com

Scarica la guida tua guida gratuita al trading e agli investimenti online.
Scarica l'ebook ed inizia a fare trading con successo!

Le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del Ministero dello Sviluppo ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di ieri mattina su 13mila impianti, parlano di una benzina in modalità self service a 1,530 euro al litro (+0,7 centesimi da giovedì), no-logo a 1,502 euro, mentre il prezzo medio del diesel si attesta a 1,382 euro al litro (+0,6 centesimi), con le pompe bianche non oltre 1,356 euro.

In modalità servito invece il prezzo medio della benzina è di 1,635 euro al litro (+0,7 centesimi), pompe bianche a 1,543, e quello del gasolio a 1,490 euro (+0,6 centesimi), no-logo a 1,397 euro.

Il prezzo del Gpl è pure in aumento presso gli impianti colorati, attestandosi a 0,572 euro al litro (+0,1 centesimi), pompe bianche a 0,558 euro. Il prezzo del metano è pari a 0,973 euro al kg (-0,1 centesimo), no-logo a 0,962 euro.

Continua la lettura dell’articolo su Finanzablog.it

Ti potrebbe interessare:

La spesa degli italiani continua a subire rincari

Nonostante il livello di inflazione a gennaio sia stato lievemente inferiore rispetto al mese di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.