Home / Archivio Tag: Decreto

Archivio Tag: Decreto

Gli emendamenti al decreto liberalizzazioni

Uno di questi emendamenti riguarda i conti correnti dei pensionati, che saranno a spese zero per quei pensionati che usufruiscono di un assegno fino a 1.500 euro. Un’altra proposta prevede la possibilità di ottenere un mutuo senza l’obbligo di aprire un conto corrente presso la stessa banca alla quale si ...

Continua a leggere »

Decreto Liberalizzazioni e le banche

Questo è quanto prevedono alcuni emendamenti che dovranno essere votati a breve, presentati in commissione al Senato. Niente conto corrente. Si potrà ottenere un mutuo senza che vi sia l’obbligo di apertura di un conto corrente presso l’istituto erogante. Nel codice al consumo verrebbe quindi inserita una disposizione che descrive ...

Continua a leggere »

L’IMU per le seconde case e le case all’estero

Tra le sue numerose novità, il decreto sulle semplificazioni fiscali ha apportato anche innovazioni sulla normativa della imposta sugli immobili situati all’estero e, in particolare, quelli su territorio di Paesi UEE e SEE. Stando a quanto affermato dall’art. 19, comma 13, del d.l. 201/2011, l’imposta unica è applicata anche al ...

Continua a leggere »

Novità introdotte nel Decreto milleproroghe

L’approvazione del decreto Milleproroghe ha portato delle novità abbandonando però quella che si pensava essere la prima di queste ovvero l’aumento delle sigarette. A dare il via al decreto è stato il lavoro combinato delle commissioni Affari costituzionali e Bilancio, lavoro che ha poi ottenuto l’approvazione dalla camera. Il decreto ...

Continua a leggere »

Come ottenre un conto corrente gratuito per i pensionati

L’iniziativa, dedicata a tutti i pensionati italiani, è oltremodo chiara decisamente conveniente: chiunque potrà aprire, presso qualsiasi istituto di credito italiano, un conto corrente bancario o postale gratuito. A patto, naturalmente, che si rispetti una semplicissima condizione: quella dii percepire una pensione mensile compresa tra i 1.000 ed i 1.500 ...

Continua a leggere »