Home / Economia / Dove Investire / Trading con i CFD; come funziona e quali sono i vantaggi

Trading con i CFD; come funziona e quali sono i vantaggi

Con il termine CFD che è l’acronimo di Contract for difference si intende rappresentare un “contratto” che viene stipulato tra il broker e l’investitore.

Da un punto di vista tecnico un CFD è uno strumento derivato molto potente e flessibile che permette di replicare l’andamento di un asset finanziario come valute forex, commodities, azioni di borsa e persino indici. Tecnicamente, chi vuole investire non deve fare altro che fare trading nel mercato di riferimento sfruttando il CFD (che replica il prezzo o andamento).

Dunque, invece di acquistare valuta e poi rivenderla (come si faceva in passato), il trader può negoziare sul prezzo acquistando un certo numero di contratti al rialzo (se crede che il prezzo aumenterà) o al ribasso (in caso contrario). Nel trading le operazioni di investimento al rialzo o al ribasso prendono il nome di Long (Rialzo) o Short (ribasso).

I CFD online sono lo strumento derivato più utilizzato da chi oggi fa trading online e chi si occupa di forex trading o di trading con le materie prime, utilizza principalmente i contratti per differenza.

Come dicevamo fare trading con i CFD consente di sfruttare uno strumento derivato che replica esattamente il valore o prezzo di un asset sottostante. Quando parliamo di sottostante intendiamo un mercato come la quotazione di una coppia di valute espressa dal tasso di cambio, un titolo azionario o una materia prima. Come abbiamo spiegato fare trading tramite CFD consente di negoziare praticamente su qualsiasi cosa.

Acquistare CFD invece che l’asset stesso, aiuta a risparmiare capitale e a poter guadagnare in una qualunque situazione di mercato. Quando il prezzo dell’asset sale è possibile fare profitti così come quando scende.

Supponiamo di voler acquistare un titolo in Borsa e che questo salga ed aumenti il suo valore.  Se si verifica una tale situazione avrete realizzato un profitto ma cosa accade se l’azione crolla? Avete di fatto perso i vostri soldi.
Con un CFD invece potete speculare sull’andamento del titolo in Borsa anche al ribasso garantendovi comunque grandi ritorni. C’è da dire che le piattaforme CFD non hanno alcun tipo di commissione né costi nascosti. Sappiamo bene invece che con le piattaforme delle banche questo non è vero in quanto ci sono pesanti commissioni sull’eseguito.

Le piattaforme di trading sui CFD, invece, realizzano il loro profitto sulla differenza ask-bid e cioè sullo spread derivante dalla differenza di prezzo.

Ti potrebbe interessare:

Forex trading su un conto gratuito; la migliore soluzione per iniziare

Provare il forex trading su un conto gratuito è di fondamentale importanza per chi si sta avvicinando al settore, ma anche per chi è insoddisfatto e desidera migliorare la sua operatività

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *